mercoledì 19 marzo 2014

7

Storie: ELEANOR #3


Buon Pomeriggio  care lettrici,
sono un po' stanca a causa della giornata frenetica che ho avuto,ma ho deciso di pubblicarvi il continuo della stori poichè tutta la prossima settimana andrò per una settimana con la scuola a Torino e di conseguenza non potrò postare :)

[...]
'Mi dica cos'è,signore!' chiese Eleanor preoccupata,consapevole che i suoi sospetti erano fondati.
'Penso si tratti di una scomposizione dell'osso,ma dovremo fare delle lastre prima di allarmarci' si sentì rispondere.
Gli occhi chiari della ragazza erano spalancati,aveva il fiato corto.
'Stai calma,El' le disse il padre.
'MI DICI COME FACCIO A STARE CALMA? Ti rendi conto che NON potrò ballare per molto tempo?!'.Non si era mai rivolta così a suo padre,che intanto tacque,pur non riuscendo a capire fino in fondo la figlia.
'Signore,signorina,per il momento lei non deve fare sforzi...e come ha già capito non potrà neanche continuare a ballare per minimo un mese e mezzo.Vi darò un appuntamento per proseguire con gli accertamenti,dirigetevi in fondo al corridoio,Sala B,cosicchè vi diano delle stampelle e fascino a sua figlia la caviglia.Arrivederci.' disse il medico con la sua voce tremolante a tratti.
Padre e figlia uscirono dall'ambulatorio.
Passò il mese e mezzo.
La vita di Eleanor era molto cambiata,non riusciva a fare tutto quello che faceva prima:non prendeva l'auto,non andava a danza,non usciva.Era come se al posto del gesso avesse una catena che non la facesse muovere.
Dopo tanti accertamenti che aveva fatto,quel giorno si doveva recare all'ospedale per i risultati,con la viva speranza che tutto sarebbe tornato per il meglio.
Stavolta il padre non c'era:l'aveva accompagnata sua zia Luisa,sorella della madre.
Fecero la solita fila ed entrarono in ambulatorio.
'Guarda chi si rivede! Come stai piccola?' si sentirono accogliere dallo stesso medico curante di tutte le altre volte.
'Salve...mentirei se dicessi bene,mi dica,come sono andati i risultati? è grave?Potrò continuare a ballare? Non mi tenga sulle spine.' chiese la ragazza che continuava ad essere ansiosa.
'Una cosa alla volta,devi stare tranquilla.Bhe',a essere sincero non sono andati un granchè bene.Dalla lastra fatta la scorsa settimana l'osso risulta non essersi ancora ricomposto...'
'Quindi?'
'Quindi temo che si debba ricorrere a...ad un'operazione alla caviglia.'
A Eleanor crollò il mondo addosso.
Non avrebbe più potuto ballare per chissà quanto tempo,inoltre,avrebbe dovuto ricevere lezioni private a casa dopo l'operazione.
Una lacrima cominciò a scenderle dal viso.
La zia le si butto subito vicino per consolarla:'Piccola,non piangere,non è niente.Infondo è una semplice operazione,non rischi mica la vita.'
'Nessuno capisce! NESSUNO!' disse alzando la voce Eleanor.
Il medico che osservava invece in parte capiva.
'Farò di tutto perchè tu possa tornare il prima possibile  a ballare,piccola,ma non prima di 6/7 mesi' si rivolse a lei il medico.
'Dottore,la ringraziamo davvero.' si sentì rispondere dalla zia.
Eleanor invece tacque,si limitò soltanto a dire :'Quando?'
'Fra 3 mesi,il più presto possibile,ti va bene?'
'Quanto prima...'
Tornata a casa del padre si chiuse in camera sua a chiave,e non aprì.Non pranzò,non cenò,non mangiò assolutamente nulla.
Era accovacciata sul letto e guardava la foto sulla madre posta sopra al comodino accanto al letto.
'Mamma...se solo tu fossi qui.Forse mi capiresti,forse non sarebbe andata così,forse ora saresti qui accanto a me a consolarmi,come fanno tutte le mamme.'
Il padre che era sulla soglia della porta della stanza della figlia cercava di farle mangiare qualcosa,inutilmente.
Il giorno dopo,entrata in classe,continuò a non rivolgere la parola a nessuno,neanche a Jessika.
'Hey,che hai? Mi fai preoccupare così?è successo qualcosa?' le disse Jessika.
'Cose mie,nessuno può capire.' le risposte Eleanor in malomodo.
'El...problemi con la caviglia?'
Eleanor chiuse il libro e chiese al professore di poter andare in bagno,lasciando Jessika senza una risposta.


7 commenti:

  1. la storia è bellissima , l'hai inventata tu?

    RispondiElimina
  2. è una storia bellissima, complimenti :)

    RispondiElimina
  3. Continuerò a leggerla in attesa di un miglioramento.. ci son sempre parecchi errori comunque

    RispondiElimina
  4. Aspetto volentieri la prossima parte :)

    RispondiElimina
  5. bella la storia !

    RispondiElimina

Per lasciare un commento devi avere un account registrato.
I commenti nei post vecchi (dai 10 giorni in poi) sono solo visibili dopo essere accettati da me :-)

Se nel tuo commento vuoi includere un immagine leggi --> QUI <--- come fare.